A 20 anni dalla scomparsa di Carmelo Bene il Filmstudio presenta al Teatro Tordinona una serata a lui dedicata con la proiezione de IL SOMMO BENE, docufilm ricco di testimonianze che ripercorre una carriera unica e irripetibile.

Il film sarà introdotto da una performance poetica di Maria Elena Masetti Zannini su un testo di Carmelo Bene.

IL SOMMO BENE
da un’idea di Susanna Fadini – regia di Chiara Crupi
a cura del CollettivoCabaretVoltaire
Mercoledì 16 marzo alle 21,00

Teatro Tordinona
Via degli Acquasparta, 16
Ingresso: 10 euro
Il ricavato sarà devoluto ai progetti di emergenza in Ucraina di

Per prenotare potete scrivere a info@romafilmstudio.it

Il 16 marzo di 20 anni fa usciva per sempre di scena uno tra i grandi geni protagonisti della cultura italiana e non solo. Carmelo Bene (Campi Salentina, 1º settembre 1937 – Roma, 16 marzo 2002) è stato attore, regista, drammaturgo, filosofo, scrittore e poeta.
Il Collettivo Cabaret Voltaire ha riunito attorno a sé un gruppo importanti realtà culturali e teatrali presenti sul territorio nazionale, nonché due università (Sapienza Università di Roma e Università degli Studi di Torino) per promuovere in contemporanea proprio il 16 marzo la proiezione de “Il Sommo Bene”

l film sarà introdotto da una performance poetica di Maria Elena Masetti Zannini su un testo di Carmelo Bene
con Maria Elena Masetti Zannini e Stefano Pierpaoli
e la partecipazione straordinaria delle magiche creature Daphne Fauna e Federico Dioniso
Musiche di Fabio Campagna
Abiti Leopardessa by Jessica Harris

Aderiscono a questo omaggio
Torino: Unione Culturale Franco Antonicelli, Accademia Albertina di Belle Arti, OFF TOPIC/Fertili Terreni Teatro, e Università degli Studi
Roma: Sapienza Università di Roma – dipartimento SARAS (Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo), Filmstudio e Teatro Tordinona, Biblioteca Villino Corsini
Napoli: Teatro Bellini
Palermo: Sicilia Queer Film Festival/Teatro Garibaldi alla Kalsa

IL SOMMO BENE
Appunti per un documentario
È un itinerario audiovisivo su e con Carmelo Bene e altre personalità: fotografie, spettacoli “icone”, critici, docenti, organizzatori attori e teatranti che hanno attraversato gli anni dell’avanguardia. Testimonianze dirette di protagonisti organizzatori teatrali, critici, studiosi e attori e artisti vicini al percorso artistici di Carmelo Bene.
Al centro del contesto culturale la figura di Edoardo Fadini e della scena dell’avanguardia italiana. Da metà anni ’60 a metà anni ’80, Torino – città mono industriale, palcoscenico di forti tensioni sociali – è stata anche uno straordinario laboratorio per le arti. Una carrellata sul vivace ambiente culturale torinese di quegli anni attraverso i luoghi e i suoi protagonisti.
Interviste presenti nel film
Lorenzo Ferrero, musicista, compositore
Ferruccio Marotti, storico del teatro, saggista e accademico italiano, professore emerito dell’Università di Roma La Sapienza
Luigi Mezzanotte, attore
Italo Moscati, scrittore, critico e sceneggiatore
Claudio Panella, responsabile Archivio Unione Culturale – Polo del ‘900
Armando Petrini, professore associato in discipline dello spettacolo Università degli Studi Di Torino
Interventi musicali
da “La Cena Delle Beffe” e “Pinocchio”
Materiale fotografico:
Archivio privato Edoardo Fadini, Archivio Unione Culturale – Polo del ‘900
Il video di coda è tratto da Carmelo Bene “Cos’è il teatro?! Lezione di un genio”
A cura di Rino Maenza , Marsilio, Venezia 2014 – per gentile concessione dell’Editore
Realizzazione a scopo scientifico e di ricerca,
prodotto in occasione della presentazione del libro IL SOMMO BENE a cura di Rino Maenza (Kurumuny Edizioni, Lecce 2019).
Con il sostegno del Comune di Chivasso, patrocinio di Città Metropolitana di Torino, Arterie – festival di teatro diffuso, Unione Culturale – Polo Del ‘900

Il Collettivo Cabaret Voltaire si è costituito un anno fa in occasione della produzione di questo progetto. È fondato da professionisti che da molti anni lavorano nel mondo dell’organizzazione teatrale e della produzione teatrale e culturale. Il Collettivo ha lo scopo di promuovere e realizzare progetti a scopo scientifico, didattico, divulgativo e di ricerca su movimenti artistici che nella seconda metà del ‘900 hanno segnato (come sliding door) cambiamenti significativi nel modo di intendere e progettare cultura.
I membri del Collettivo: Chiara Crupi, Susanna Fadini, Daniela Trunfio e Luca Vonella.
https://www.collettivocabaretvoltaire.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.