21 Gennaio
Ore 20,30
Sala Strasberg

Ingresso: 5,00 euro
Tessera obbligatoria

4 MOSCHE DI VELLUTO GRIGIO

Un film di Dario Argento

CON
Michael Brandon, Costanza Spada, Mimsy Farmer, Jean-Pierre Marielle, Bud Spencer, Aldo Bufi Landi, Marisa Fabbri, Francine Racette, Oreste Lionello, Fabrizio Moroni, Stefano Satta Flores, Calisto Calisti, Corrado Olmi, Guerrino Crivello, Gildo Di Marco, Tom Felleghy, Jacques Stany, Leopoldo Migliori, Stefano Oppedisano, Renzo Marignano, Fulvio Mingozzi, Ada Pometti, Pino Patti

4 mosche di velluto grigio è un film del 1971. Pedinato, da parecchio tempo, da una sinistra figura, il giovane Roberto Tobias, batterista in un'orchestra, una sera affronta lo sconosciuto e, sebbene involontariamente, lo uccide. Qualcuno ha assistito alla scena, fotografandola. Da quel momento, pur non giungendogli nessuna richiesta di denaro, Roberto diviene oggetto di una silenziosa persecuzione da parte del misterioso testimone, che, oltre a disseminargli per casa le prove del suo omicidio, una sera tenta addirittura, agendo nell'ombra, di strangolarlo. Il giovane si confida con la moglie Nina, che gli consiglia inutilmente di partire. Al colloquio assiste, non vista, la cameriera, che poche ore dopo verrà sgozzata in un parco. A questo punto, è Nina ad abbandonare la casa, mentre al fianco di Roberto resta Delia, una giovane parente della moglie. Sempre più spaventato, il batterista si rivolge a un investigatore privato, che però, giunto a un passo dalla verità, viene ucciso. Quando anche Delia, mentre Roberto è assente, subisce la stessa sorte, il giovane decide di armarsi e di aspettare che l'assassino tenti di colpire anche lui. Tobias si troverà davanti a un'amara verità.

21 Gennaio
Ore 22,30
Sala Strasberg

Ingresso: 5,00 euro
Tessera obbligatoria

LA CORTA NOTTE DELLE BAMBOLE DI VETRO

Un film di Aldo Lado

CON
Piero Vida, Ingrid Thulin, Fabian Sovagovic, Jean Sorel, José Quaglio, Michaela Martin, Sven Lasta, Daniele Dublino, Luciano Catenacci, Relja Basic, Barbara Bach, Mario Adorf

La corta notte delle bambole di vetro è un film del 1971. Ritrovato apparentemente senza vita, in un giardino pubblico di Praga, il giornalista americano Gregory Moore giace, in realtà, in sonno catalettico, che gli consente soltanto un'intensa attività mentale. Disteso su un tavolo dell'obitorio, egli rivive l'avventura di cui è stato vittima. Indagando sulla misteriosa scomparsa di una sua giovane amica, aveva scoperto che decine di altre ragazze erano come svanite nel nulla. Colpito da una caratteristica comune delle vittime - la passione per la musica -, Gregory aveva incentrato i suoi sospetti sul "Club 99": ogni notte, nella sede del club, si svolgevano macabri riti, con contorno di orge e sacrifici, orchestrati da un Gran Sacerdote, il dottor Carting. Scopo della setta era quello di impedire la sovversione delle strutture sociali esistenti, punendo ogni forma di ribellione e aumentando il numero degli adepti, reclutati tra i giovani. Sorpreso dal Gran Sacerdote, Gregory era stato ridotto in stato di catalessi. Trasportato dall'obitorio in un'aula universitaria, per un'autopsia dimostrativa, Gregory riesce finalmente a dar segni di vita. Ma il docente cui è stato affidato il suo corpo è lo stesso dottor Carting, e per lo sfortunato giornalista è la fine.

seguici

FILMSTUDIO TRE
Sede legale: Via Mecenate, 77
P. IVA: 16365791009
CF: 96479630582
Email: info@romafilmstudio.it
Statuto

______________________

©Filmstudio Roma 2022
Tutti i Diritti riservati

Privacy policy | Cookies